Ortodonzia

L’ortodonzia è la branca dell’odontoiatria che si occupa del mantenimento, del ripristino o della creazione del corretto rapporto osseo tra i mascellari,  del corretto rapporto tra le arcate dentarie e dell’ allineamento dei denti, per una giusta funzione masticatoria, fonatoria e estetica.

Quindi l’ortodonzia non si occupa solo dell’allineamento dei denti con finalità estetiche, ma il suo ruolo principale e primario è quello di ripristinare una giusta funzione dell’apparato stomatognatico.

L’ortodonzia nella fase in cui si occupa delle alterazioni miofunzionali può beneficiare della collaborazione di contestuali trattamenti logopedici e/o osteopatici.

Sono ormai accertate le correlazioni che esistono tra sviluppo delle ossa mascellari, l’ allineamento dentale, le funzioni della muscolatura periorale e  della lingua, con la postura la funzione ed il movimento di altri distretti.

Quindi i trattamenti ortodontici li possiamo dividere in 2 fasi:

La Prevenzione in ortodonzia

Anche in ortodonzia possiamo prevenire molte delle anomalie di sviluppo ed eruzione dentale, modificando alcuni degli atteggiamenti dei bambini. Vengono ad esempio definite  ” Abitudini viziate” una serie di comportamenti infantili che se protratti oltre una certa età, sicuramente influiscono sulla crescita ossea dei mascellari.

Queste le possiamo riassumere in:

Uso del ciuccio oltre i 3 anni.

Ciucciamento del dito oltre i 2 anni

Uso del Biberon oltre i 5 anni

e per i bambini più grandi: mordere la penna, mangiarsi le unghie, metter gli oggetti in bocca.

Altre cose che i genitori devono notare sono: la respirazione orale, i disagi nella fonazione e nella deglutizione, il russamento o dispnee notturne, l’ incompetenza labiale ( labbra sempre aperte).

Tutti questi atteggiamenti  possono essere causa o causati da problemi funzionali che l’ortodonzia può correggere e risolvere.
Miti e Realtá in ORTODONZIA

MITO:  Gli apparecchi ortodontici sono dolorosi e scomodi
REALTÁ: Cosí come puó esserci bisogno di pochi giorni per adattarsi e sentirsi perfettamente a proprio agio in un paio di i scarpe nuove, altrettanto avviene per gli apparecchi ortodontici sia mobili che fissi

MITO:  Le terapie ortodontiche sono troppo lunghe, durano molti anni.
REALTÁ: A seconda dell’obiettivo terapeutico, alcune apparecchiature possono raggiungere il risultato sperato anche in un anno. La media generale di una terapia ortodontica completa é tra  24 e 30 mesi

MITO:  Gli apparecchi ortodontici sono antiestetici, richiamano l’attenzione e possono creare imbarazzo nei rapporti professionali e sociali
REALTÁ: L’ortodonzia moderna dispone di apparecchiature estetiche, trasparenti ed invisibili, cioe’ applicate sulla superfície interna (linguale) del dente

MITO:  Gli apparecchi ortodontici lasciano macchie indelebili sui  denti.
REALTÁ: Avviene solo in rarissimi casi, sempre dovuti a scarsa igiene da parte del paziente in terapie eccezionalmente lunghe.

MITO:  Spazzolare i denti é difficile e doloroso in presenza di un apparecchio.
REALTÁ: I pazienti ortodontici  ricevono specifiche istruzioni e dimostrazioni  di come spazzolare quotidianamente i denti, contribuendo cosí al successo della terapia

MITO:  L’ortodonzia é una spesa superflua, solo per avere un “bel sorriso”
REALTÁ: Le terapie ortodontiche sono fondamentali per ottenere un perfetto allineamento funzionale dei denti, con importante miglioramento della masticazione, prevenendo dolori mandibolari, carie, cefalee,  cervicalgie e  disfunzioni posturali. In pratica, l’ortodonzia contribuisce alla nostra salute generale ed  allunga la vita dei nostri denti

MITO:  L’ortodonzia é per bambini e adolescenti.
REALTÁ: Nella maggior parte delle terapie ortodontiche effettuate  sugli adulti si ottengono risultati paragonabili a quelle su soggetti in fase di crescita. Per questo motivo, attualmente circa il 20% dei pazienti ortodontici sono adulti.